94014_zia_favola

ENNA. TERZO APPUNTAMENTO CON GLI “INCONTRI DI INTEGRAZIONI.” VENERDÌ 26 APRILE ALLE 20 ALLA CASA DI GIUFA’ CONO CINQUEMANI PRESENTA “ZIA FAVOLA” PRIMO ROMANZO IN LINGUA “SICULISH.”

Comunicato stampa.

L’emigrazione vista come momento collettivo e raccontata partendo da un lato da tempo ormai lontano, la fine dell’Ottocento , dall’altro da una terra più che vicina la Sicilia. Così in ” Zia Favola” attraverso la storia di una donna a suo modo fa moderna, si racconta il viaggio a volte difficile a volte pieno di successi, iniziato da San Cono  per arrivare a Novaiorca di Favola Cinquemani, che scoprirà tutte le opportunità che la sua nuova terra le offrirà. Primo romanzo in lingua siculish, “Zia Favola” rappresenta una preziosa testimonianza della storia dei molti italiani che, da fine Ottocento, emigrarono verso gli Stati Uniti. Con la sua spontaneità “Zia Favola ”  fa riflettere sul fenomeno che, ieri come oggi, porta popolazioni migranti ad abbandonare la propria terra e calcare suoli stranieri non sempre ospitali. Il racconto di Cono Cinquemani e’ anche un omaggio alle donne siciliane, alla loro forza. Zia Favola è , infatti, una donna che ha lottato, sofferto, e che pur essendosi integrata  in una terra lontana e diversa dalla sua  non ha mai rinunciato alla sua identità ma anzi, ha saputo mantenere forte  il contatto con la sua Sicilia diventata al tempo stesso anche una donna americana.” Nel corso della serata alla Casa di Giufa’ , assieme all’autore si confronteranno sul tema delle migrazione di ieri e di oggi, l’assessore alle politiche sociali Paolo Gargaglione e l’assessore alle politiche dell’immigrazione Ilaria Marazzotta. Gli incontri di IntegrAzioni, concepiti con la formula conviviale degli ”aperitivi con l’autore” sono parte integrante del progetto “IntegrAzioni” dell’amministrazione comunale Dipietro con l’assessorato alle politiche sociali guidato dall’assessore paolo Gargaglione , su progetto di Cettina Capizzi della Casa di Giufa’ e di Paolo Patrinicola direttore dell’associazione l’Alveare. Per creare un rapporto pieno con il pubblico che non  soltanto ascolta e prova emozioni durante la presentazione , viene dato anche un sapore caratterizzante della serata. Per “zia Favola” saranno offerte  nel corso della serata pietanze a tema preparate da Alessandro  Amato.

L’addetto stampa

Tiziana Tavella