Nasce alla Casa di Giufà la Rete educativa educante. Firmato oggi il protocollo d’intesa tra Comune e Parrocchia di Sant’Anna

Con la firma del protocollo d’intesa oggi pomeriggio alla casa di Giufà tra l’amministrazione comunale e la Parrocchia di Sant’Anna, nasce la rete educativa finalizzata alla prevenzione del disagio e dell’agio giovanile.

La casa di Giufà diventa l’emblema di una politica territoriale importantissima dove al centro ci sono i ragazzi con le loro potenzialità.

Amministrazione e parrocchia, dunque, si alleano a favore dei giovani creando una rete educativa aperta ad ulteriori sviluppi ed accordi con l’unico obiettivo di creare un centro di servizi socio educativi rivolti all’adolescenza e all’infanzia.

Il comune mette a disposizione la struttura, la casa di giufà, luogo di cultura per eccellenza del nostro territorio per tanti anni utilizzata al minimo della sue possibilità.

“In questo momento storico – ha detto il sindaco Maurizio Di Pietro – , nessuna realtà può pensare di raggiungere grandi risultati se lavora da solo. Oggi più che mai occorre agire in rete”.

 

 

Tags: